Uno sguardo al futuro

I progetti e gli obiettivi
della mobilità di domani.

Gli obiettivi e i progetti di ATB

ATB guarda al futuro della mobilità grazie ad una serie di progetti che vedono il Gruppo impegnato in investimenti capaci di garantire servizi sempre più tecnologici, integrati e sostenibili.

Flotta Green

Nel nostro futuro c’è un ambiente pulito.

Nel rispetto dell’ambiente, ATB investe nella mobilità sostenibile puntando ad un obiettivo ambizioso: convertire l’intera flotta in mezzi elettrici o a metano entro il 2025.

Bigliettazione Elettronica

Salire a bordo sarà ancora più semplice.

Nel 2018 è stata assegnata la gara d’appalto per la svolta “contactless” del sistema di bigliettazione. Anche a Bergamo i passeggeri potranno salire sui mezzi pubblici usando solo la carta di credito.

Linea T2

Per una rete di trasporto pubblico ancora più efficiente.

Un’altra linea tranviaria per i cittadini di Bergamo e dei comuni limitrofi. Il nuovo tram della Valle Brembana collegherà Bergamo a Villa d’Almè, per una lunghezza totale di 10 km e un numero complessivo di 16 fermate. Il progetto è stato completato e sono in corso iniziative per ottenere finanziamenti ministeriali e regionali.

Parcheggio ex-Gasometro

Più possibilità per chi lascia l’auto in punti strategici.

In avvio i lavori di realizzazione dell’area di sosta nelle immediate vicinanze della stazione e del centro cittadino con una capienza di circa 300 posti auto.

Parcheggio della Fara

Migliore accessibilità grazie alla tecnologia.

Un parcheggio sotterraneo gestito da Bergamo Parcheggi che permetterà ai residenti e visitatori di sostare e conoscere il numero di stalli disponibili prima di raggiungere Città Alta grazie a sistemi di indirizzamento intelligente ai parcheggi e di infomobilità.

Il servizio di bacino e il progetto NTL

La sfida più complessa per lo sviluppo di ATB è rappresentata dalle gare per l’affidamento del servizio di bacino, le quali stimoleranno le aziende lombarde di trasporto ad allearsi per coprire aree geografiche più ampie.

Nel corso del 2017 sono stati ridefiniti il progetto e la prospettiva di NTL (Nuovi Trasporti Lombardi), attualmente composta pariteticamente al 50% dai Gruppi ATB e Brescia Mobilità. Il progetto prevede l’ingresso del Gruppo FNM nella nuova NTL che avrà, a conclusione della prima parte del progetto, una composizione così articolata: un terzo ATB, un terzo Brescia Mobilità ed un terzo FNM.

Obiettivo principale è il rafforzamento delle società operative nel campo del trasporto pubblico. L’accordo sottoscritto prevede esplicitamente che siano i soggetti locali a partecipare direttamente alle prossime gare, decidendo in autonomia quali eventuali alleanze definire per concorrere all’aggiudicazione dei servizi alla scala territoriale.

Il progetto NTL ha alla base una strategia – che prevede investimenti per € 117 milioni – finalizzata a sviluppare un piano industriale che, mediante sinergie appropriate, riduzione dei costi e miglioramento dei ricavi, consentirà di ottimizzare la capacità di investimento per migliorare le flotte e sviluppare l’innovazione tecnologica ed organizzativa delle aziende.